Rientro in Italia dall’estero: proroga delle limitazioni, quarantena, tampone

fonte | vir: Ministero degli Affari Esteri
fonte | vir: Ministero degli Affari Esteri

Come abbiamo già dato notizia in una delle nostre precedenti circolari, per le persone che provengono da zone considerate ad alto rischio infettivo.

Le regole sono stabilite nelle Ordinanze del Ministero della Salute del 16, 24 e 30 luglio che proroga la validità dei provvedimenti precedenti per 10 giorni, fino all’emanazione di un nuovo decreto del presidente del consiglio.

Vista la situazione attuale in questi paesi e visto il fatto che è stato de facto prorogato anche lo stato di emergenza fino al 15 ottobre, è abbastanza probabile che queste limitazioni siano ulteriormente prorogate.

Comunicazione obbligatoria alla Azienda Sanitaria locale, quarantena, tampone

Le persone che provengono dai seguenti paesi:

  • Armenia
  • Bahrein
  • Bangladesh
  • Brasile
  • Bosnia Erzegovina
  • Cile
  • Kosovo
  • Kuwait
  • Macedonia del Nord
  • Moldavia
  • Montenegro
  • Oman
  • Panama
  • Perù
  • Repubblica Dominicana
  • Serbia

devono obbligatoriamente, all’entrata nella regione FVG, comunicare il proprio rientro attraverso il modulo allegato da inviare via email all’indirizzo dell’Azienda Sanitaria competente per territorio (TS-GO-UD-PN).

Come ci è stato confermato dall’Azienda Sanitaria ASUGI di Trieste, è prevista la quarantena obbligatoria e l’effettuazione del tampone a domicilio per le persone che rientrano in Italia dai paesi summenzionati.

Valgono alcune eccezioni che abbiamo elencato nella precedente notizia accessibile dalla nostra pagina internet: https://www.sdgz.it/it/rientro-in-italia-dallestero-divieti-quarantena-eccezioni/

I datori di lavoro delle persone che rientrano da queste zone, prima di consentire il rientro nel luogo di lavoro, devono sincerarsi che esse abbiano effettuato il periodo di isolamento fiduciario previsto, come disposto dall’ Ordinanza n. 22/PC FVG del 31 luglio 2020.  Ciò si applica anche nel caso di agenzie di somministrazione di lavoro.  

Indicazioni della Regione FVG

Alleghiamo delle utili indicazioni redatte dalla Regione FVG e la pagina internet su cui trovare gli ultimi aggiornamenti:

http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/salute-sociale/promozione-salute-prevenzione/FOGLIA25/

ALLEGATI